SAVORY

PETITES QUICHES CON ASPARAGI VIOLA, PRIMO SALE E POMODORINI

Cambiare, mutare, re-inventarsi ogni volta.
I bivi di fronte ai quali ci si ritrova nel proprio percorso di vita sono tanti. Le svolte arrivano, lungo il rettilineo: a volte sono chiare, lapalissiane, altre sono sfuggenti, sommerse e avvengono con lentezza e quasi incoscienza.
Quest’ultime sono quelle che preferisco, soprattutto quando non sono dettate dal mio stesso desiderio di cambiamento. Le altre, adesso, mi spaventano. Nonostante mi ritenga una persona in continua evoluzione, comincio a faticare di fronte alle svolte improvvise, ai cambiamenti dell’ultima ora e la mia innata voglia di rimboccarsi le maniche per pilotare il cambiamento in itinere, temo si stia esaurendo.

MUFFINS SALATI AL PESTO DI PISTACCHI E MIELE

[…] che fretta c’era, maledetta Primavera, che fretta c’era…
(Loretta Goggi)
In questi giorni primissimi di primavera, sembra che un insano buonismo e risveglio dei sensi abbia colpito la stragande maggioranza delle persone. Tutti a tirar fuori dal cilindro coniglietti rosa e rami di ciliegio. Tutti a osannare l’arrivo della bella stagione, dei prati fioriti, delle tremule margherite bianche su cui adagiarsi per un bel pic nic.

Read More

RISOTTO CON CREMA DI MELE, RADICCHIO E NOCI

In questo week end sono tornata bambina.

Mi è sempre piaciuto viaggiare. Mettermi in moto verso orizzonti nuovi è qualcosa che non mi spaventa affatto, anzi mi emoziona sempre e mi rende euforica come un bimbo alla vigilia di Natale. Mi piace mescolarmi tra la gente lungo strade sconosciute, alzare gli occhi al cielo e scoprire nuovi profili stagliarsi contro il blu; mi piace perdermi tra modi di vivere e parlare diversi, respirare un’ aria nuova, scoprire a piedi ogni angolo dei centri storici, curiosare tra le vetrine, assaggiare piatti sconosciuti. Mi piacciono le stazioni dei treni con la nostalgia e le emozioni che si portano dietro, soprattutto se sono io a respirarle a pieni polmoni.

Read More

LO GNOCCO FRITTO EMILIANO

Con qualche giorno di anticipo rispetto all’arrivo ufficiale della Primavera è arrivato invece l’Inverno. Si sono scambiati di posto, non lo sapevate?

Un giorno si sono incontrati in gran segreto e si son detti:
Sai che c’è? Visto che tutti gli anni Estate e Autunno si scambiano di posto e nessuno gli ha mai detto nulla, quest’anno lo facciamo anche noi!
E così è stato. Mentre a Natale l’Inverno se ne stava tranquillo e beato in un villaggio Valtour alle Maldive, noi si festeggiava con il golfino di cotone e le infradito ai piedi e ci venivano le caldane di fronte ai cappelletti in brodo. A Gennaio sulle Alpi e gli Appennini invece di sciare si andava al pascolo insieme alle mucche della Milka; adesso invece, che ci sono 4 metri di neve su tutto il Nord Italia, non si trova più nessun albergatore disposto ad ospitarti perchè si son tutti suicidati visto il crollo turistico della stagione mancata.

Read More

PANBRIOCHE CON LE PATATE

Ogni persona che incontri sta combattendo una battaglia di cui non sai nulla. Sii gentile. Sempre.
(Platone)
La cosa peggiore di questo periodo storico in cui viviamo è la perdita costante e irreversibile di gentilezza tra gli esseri umani. Ed è una perdita grave.
Mentre il mondo se ne va, inseguendo ritmi forsennati e si rinchiude dentro scatole bellissime di cristallo che servono però solo ad aumentare l’incomunicabilità e l’intoccabilità tra i rapporti umani, almeno qui, nella mia cucina, permettetemi di stravolgere le regole e comporre discorsi sparsi sulla Gentilezza.
1 3 4 5 6 7 8