ABOUT

ME, MÀDAME

Nubìvago … la polvere ai piedi, la farina tra le mani e i tamburi nel cuore.

Sono io: Màdame.

Nella vita ho letto molto, sognato tanto e imparato a cucinare. Creativa e lunatica, complico piacevolmente le mie giornate tra un’infinità di interessi e passioni. Attratta dall’ Arte e dall’Architettura vivo con la matita sempre in mano ed un lavoro in proprio come Interior Designer. Nel tempo libero invece, mi lascio rapire dall’alchimia degli ingredienti e dei profumi della mia cucina o dall’amore per la batteria, il ritmo, la musica tutta. Follemente innamorata della cioccolata, sono golosa, curiosa e onnivora. Mi piacciono gli opposti, i contrasti di colore e le infinite gradazioni di pantoni. Amo il rock, ma anche il funk, il blues e un pizzico di jazz. Mi piace respirare la polvere dei miei cantieri e girare tra le mura domestiche con le mani sporche di zucchero e farina. Detesto il suono della mia voce ma mi sciolgo di fronte al rumore della crosta del pane che si spezza. Porto i tacchi ma non il rossetto. Sono maniacalmente ossessionata dall’eleganza e dal buongusto. Ho un debole per la fotografia e la composizione, per questo mi diverto un mondo nel ritrarre i miei piatti e comporre le mie ricette. Di origini siciliane, come ogni isolana, vivrei trecentosessantacinquegiorni all’anno al mare: scalza e arrostita dal sole.

Così appena posso viaggio. Appena posso sogno, leggo, scatto, suono… Appena posso cucino.

Ho cominciato da zero, sorprendendomi io stessa delle mie piccole conquiste. Mia madre, fin da piccola, mi ha sempre chiamata la Madama per schernire quei 3 mg di snobbismo radical chic che circolano nel mio sangue. Nella realtà sono fragile e insicura come una bambina, generosa fino all’idiozia, sincera ed umile sempre. Questo blog rappresenta: l’ennesima sfida con me stessa, un luogo dove dare sfogo alla mia creatività, un modo diverso di raccontarsi, conoscersi, attraverso le mie ricette e le storie della mia cucina.