TORTINO AL CIOCCOLATO CON NOCCIOLE E FOGLIE DI MENTA CANDITE

Così è successo che è volato via un anno.

compo-iniziale

Trecentosessantacinque giorni o poco più son soffiati via in un batter di ciglia, così leggeri e veloci che quasi ci ho messo di più a spegnere questa candelina.

E forse ci ho messo tanto a farlo, chè a me i festeggiamenti piacciono un sacco e sono proprio quel tipo di persona che, con bambinesca goliardìa, fa di ogni occasione quella buona per far baldoria, tirar su un calice pieno di bollicine e addolcirsi la vita con un pezzo di cioccolato.

Read More

TORTA ALLE CAROTE E CIOCCOLATO FONDENTE, CON SEMI DI PAPAVERO

Tum, tum pà … tum tum, tum pà pa pa pa … Tum, tum pà…

Alla tenera età di 5 …. ehm 35 anni ho deciso che mi sarei messa a suonare la batteria. A dirla tutta l’idea malsana mi frullava in testa fin da piccola, ma non ho mai avuto il coraggio di dirlo a mio padre: grand’uomo d’altri tempi, siciliano, per il quale il mondo doveva girare in un senso solo e sicuramente non con le donne sedute dietro ad un rullante. Poi per pigrizia e indolenza ho lasciato che il tempo passasse. Tanto tempo. Fino a che, quando ormai era diventato decisamente ridicolo che una donna della mia età si piazzasse dietro a un rullante, ho iniziato a prendere lezioni.

Read More

CHOCOLATE AND RASPBERRY BROWNIES

Questa è la storia strampalata delle parole buffe e desuete, che un giorno, stanche di rimanere inespresse e impolverate tra le pagine ingiallite di un vecchio vocaboliere, decisero di uscire allo scoperto e farsi sentire dal mondo intero.

Il primo ad avere l’idea fu il Sig. Randello: d’animo litigioso e combattivo, scalpitava di colpire a destra e manca chi non si curava più di nominarlo, ma come tutti gli attaccabrighe era poco coraggioso e così fece un balzo alla pagina di Smargiasso e poi a quella di Gaglioffo per cercare valido sostegno e protezione. Gaglioffo s’era un po’ imbolsito nel tempo, ma di dar battaglia non vedeva l’ora e Smargiasso, così tronfio di suo, si mise subito alla guida della banda.

Read More

SABLÈS AU CHOCOLAT

La musica esprime ciò che è impossibile da dire e su cui è impossibile tacere.
(Victor Hugo)
Ero in giro in città a fare acquisti musicali (bacchette e spartiti nuovi …) quando lungo il percorso l’occhio è caduto su alcuni fogli strappati e ingialliti dal tempo. Vecchi spartiti di pianoforte abbandonati sotto cumuli di foglie secche, sul ciglio della strada. Note fittissime accompagnate da un brano in tedesco. Li ho raccolti subito quasi fossero stati scritti su fogli d’oro e adesso li custodisco gelosamente.

Read More