CROSTATA SALATA CON ZUCCA, RICOTTA, MIELE E NOCI

Si sta come
d’autunno
sugli alberi
le foglie
Giuseppe Ungaretti
E’ finalmente autunno pieno.
Nonostante il sole sia ancora molto tiepido, i colori del paesaggio attorno a noi sono cambiati e una luce morbida e bassa rischiara le giornate, fin quando c’è.
E’ il tempo della “ruska” (in finlandese) e del “foliage” ( in francese).
Quello spettacolo unico che accende la natura di mille sfumature; quando ogni singola foglia cambia pelle, si tinge di toni caldi e poi cade. Il paesaggio naturale diventa un’ esplosione di colori: su un tappeto di muschio e bacche, l’Autunno dà vita a un’incredibile tavolozza che contempla tutte le sfumature del verde, dell’arancio, del rosso, del giallo. E l’effetto è talmente straordinario da togliere il fiato. Soprattutto al tramonto: mille fiaccole si accendano sui rami.

E’ una stagione dolce e matura l’Autunno in cui i fiori si trasformano in frutti.
Quei colori e quei frutti sono tutti racchiusi qui in questa crostata salata: la zucca, le noci, la curcuma e il miele. E la ricotta, al cui sapore non riesco a rinunciare. Più semplice farla che raccontarla tutta …

 

RECIPE

(dosi per una teglia rotonda da 22 cm)
2 confezioni di pasta sfoglia rotonda
400 g di zucca al netto della buccia
250 g di ricotta fresca
50 g di noci
1 cucchiaio colmo di miele d’acacia
1 cucchiaio pieno di curcuma in polvere
2 cucchiai di parmiggiano grattuggiato
1 porro
erba cipollina
pepe
coriandolo
sale d.b.
semi di papavero per decorare
In una padella antiaderente fate rosolare per pochi minuti il porro tagliato a rondelle con un filo d’olio extravergine d’oliva. Unite la zucca, tagliata a piccoli dadini ed aggiungete un po’ d’acqua calda. Condite con sale, pepe, una grattuggiata di coriandolo ed erba cipollina. Quando la zucca si sarà ammorbidita, insaporite con la curcuma.
In una ciotola a parte preparate la crema con la ricotta, il miele, le noci sminuzzate e il parmigiano, mescolando bene con un cucchiaio. Togliete dal fuoco la zucca quando è ancora morbida ma non troppo appassita e unitela da fredda alla crema di ricotta.
Stendete la pasta sfoglia sulla teglia, bucherellatela con i rebbi della forchetta e poi riempite il suo interno con il ripieno di zucca e ricotta. Con la seconda pasta sfoglia create delle striscioline e decorate a mo’ di crostata. Se vi piace spolverate con semi di papavero.
Cuocete in forno a 160° fino a quando la sfoglia non si sarà dorata. Si mangia volentieri sia calda che fredda.

 

 

2 Comments

  1. Monique 16 novembre 2015

    Hai preso il via?:-) io adoVo i colori dell’autunno, se pensi poi che qui , in queste valli ci sono tantissimi vigneti che cambiano tonalità ogni giorno, è da rimanere a bocca aperta! Ricotta e zucca…divina Mad!

    Rispondi
    • DEBORA 16 novembre 2015

      Infatti ti invidio tantissimo, tra le mille cose, anche per il posto in cui vivi.
      Sono felice che tu abbia apprezzato la ricetta.
      Biz

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *