CROSTATA CON PANNA COTTA AL MANGO E FROLLA ALL’ARANCIA

Eccoci qui arrivati già a Pasqua, come sempre in un fiat
Avevo deciso che quest’anno, in questa occasione, vi avrei stupita con effetti speciali. La tempesta di colori e profumi che come ogni primavera sta riempiendo l’aria e le strade, mi aveva convinta a preparare una super torta: tipo venti strati di cioccolatosa golosità, ricoperti da pennellate a mai finire di crema e una decorazione rigogliosa di fiori, frutta, erbe, degna del miglior giardino botanico. Una maestosa naked cake di Pasqua….

Che poi che razza di blogger sei se non ne realizzi almeno una nel tuo blog. E così mi son data da fare a cercare ricette, dosare tempi e ingredienti, simulare giardini fioriti su strati di morbido pan di spagna. Ho fatto schizzi, acquistato mazzi di fiori, barrette di cioccolata chè già mi pento, in previsione dell’ondata post-uova, ho fatto di tutto insomma, e dove son finita?? A realizzare la sorella gemella piatta e bruttarella!!

E siccome sono una testa dura e se decido di fare qualcosa la devo portare a termine, anche se il termine è ben lontano dagli scopi fissati e se tutto si mette a remare contro (mancanza di tempo, frebbi da cavallo, fiori che s’ammosciano, torte che non crescono fino a venti piani…) l’ho pure fotografata, la torta piatta e spoglia, sperando che la vena artistica alla Helmut Newton che devo ancora scoprire dove sia nascosta nel mio corpo, mi aiutasse a trasformarla da brutto anatroccolo in cigno….

Beh, come si dice a Roma: maddechè!!

Così mi consolo cercando di convincermi che l’aspetto esteriore non è tutto nella vita! Ci sono pure i soldi, i capi firmati, i viaggi….ehm, si scusate, …. Spesso anche le cose non bellissime sono invece molto buone dentro, e questa crostata con panna cotta al mango e frolla all’arancia, credetemi, sicuramente non vincerà il premio come Miss Universo, ma se la fate sparirà velocemente dal vostro frigorifero per quanto è buona!

Ora mi concedo mestamente, augurandovi invece di trascorrere delle bellissime vacanze pasquali e di godervi al meglio ogni attimo di relax e svago.

Ps. Accanto a questa bruttura, ci sono invece dei piccoli bellissimi piattini in porcellana, realizzati da un’artista di Napoli: Maruska. A lei va il mio doveroso ringraziamento per lo speciale supporto e per la fiducia che ripone in me.

Buona Pasqua a tutti voi.

 Posate sponsored by TINEKHOME (distribuzione italiana Amlivingstudio )
RECIPE
(dosI per uno stampo da 20 cm))
Per la panna cotta
300 ml di panna fresca liquida
125 g di yogurt bianco
120 g di polpa di mango
6 g di colla di pesce (tre fogli di gelatina)
80 g di zucchero semolato
1 bacca di vaniglia
Per la frolla all’arancia
150 g di burro di alta qualità
150 g di zucchero di canna chiaro
350 g di farina 00
1 uovo
2 cucchiai colmi di miele di acacia
1 arancia grande bio
un pizzico di sale
Per la decorazione
ranuncoli o fiori a piacimento
mirtilli liofilizzati per decorazioni
qualche scorza d’arancia tagliata a striscioline
la buccia del mango tagliata a striscioline.
Procedete per prima cosa alla preparazione della frolla. In una ciotola versate lo zucchero di canna e il burro freddo, tagliato a cubetti. Azionate il mixer fino ad ottenere una crema. Aggiungete poi l’uovo intero, il pizzico di sale, il miele e la scorza grattuggiata di un’arancia intera, continuando a impastare. Per ultima versate la farina setacciata, poco alla volta e azionate per qualche secondo ancora il mixer. Procedete poi ad amalgamare il tutto con le mani, fino a formare un bel panetto compatto e liscio. Rivestitelo con della pellicola per alimenti e riponete in frigo per almeno due ore.
Trascorso il tempo standete la frolla e rivestite lo stampo per crostata, precedentemente imburrato e infarinato. Tagliate un foglio di carta forno delle dimensioni dello stampo, adagiatelo sulla frolla e riempite l’interno con dei legumi secchi. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per cirda 20 minuti. Dopo il primo quarto d’ora togliete i legumi e la carta forno e fate dorare bene anche l’interno.  A cottura ultimata mettere a riposo e a raffreddare.
Nel frattempo procedete con la panna cotta. Con un frullatore ad immersione mixate la polpa di mango con lo yogurt fino ad ottenere una bella crema liscia. Poi mettete da parte. Immergete i fogli di gelatina nell’acqua fredda per almeno dieci minuti e passate a preparare la panna. In un pentolino versate la panna fresca, lo zucchero e i semi di bacca di vaniglia. Riscaldate a fuoco lento fino al bollore. Appena ottenuto, aggiungete la colla di pesce strizzandola bene e lasciate cuocere per altri 3/4 minuti. Togliete dal fuoco e aggiungete la crema di yogurt e mango. Mescolate bene il composto, poi lasciate raffreddare completamente prima di versarlo all’interno della crostata. Frolla e panna cotta devono essere ben freddi prima di unirli. Riponete in frigo per almeno 5 ore prima di servire.
Decorate a piacimento la crostata o utilizzando gli ingredienti da me elencati. Si conserva in frigo e va servita a temperatura ambiente, quindi estraetela qualche minuto prima di servirla.

1 Comment

  1. Francesco 14 aprile 2017

    Carissima debora,
    tra le tue tante doti, che elencherò successivamente, di sicuro c’è l’ironia!!
    La tua capacità di far sorridere chiunque si appresti a leggerti tra le righe, con quella tua simpatica presa in giro di te stessa e già questo non è da poco!!
    Le foto, poi, sono uno spettacolo e credo che anche Newton le apprezzerebbe e sono tra le più precise, luminose, ricche di particolari che ti fanno meravigliare per la loro bellissima autenticità.
    E la crostata, cosa dire se non che già ho l’acquolina alla bocca, immaginando la sua dolce bontà, a metà strada tra il tradizionale e l’esotico.
    Cosa creare di più coinvolgente per la conclusione del pranzo pasquale ed allora pensando già alla gustosità di questa tua preparazione, nel ringraziarti per la geniale idea da te proposta, auguro a te e a tutte le persone che ami, una serena Pasqua!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *